*Giulio Bonazzi

Presidente e AD di Aquafil SpA.

Cresciuto nell’azienda di famiglia, da più di 50 anni leader nella produzione di fibre sintetiche, nel 2011 Giulio Bonazzi ha scommesso su un progetto sostenibile creando ECONYL® un nylon riciclato e riciclabile all’infinito. Collaborare con Prada è stata la realizzazione di un sogno.

La mia avventura in Aquafil è cominciata quando ero ancora un bambino. I miei genitori hanno fondato l’azienda nel 1956, specializzandosi prima nella confezione di impermeabili, poi in quella di tessuti e fibre sintetiche, e in questo ambito Aquafil si è attestata tra le prime realtà al mondo. Ho avuto una formazione internazionale, tra America, Belgio e Slovenia, un paese all’avanguardia sui temi ambientali. È stato un percorso entusiasmante, che mi ha insegnato a non avere paura delle nuove sfide.

Il rispetto per la natura fa parte di me da sempre, ma occuparmi in maniera attiva di sostenibilità è stata anche una scelta inevitabile. Le risorse del nostro pianeta sono estremamente limitate, è chiaro che non c’è tempo da perdere. Ma non solo: anche il nostro settore mostra segnali incoraggianti da tempo. Il mio progetto nasceva poco più di 10 anni fa, considerando anche la ricerca e sviluppo. ECONYL® è un filo 100% rigenerato e rigenerabile. Attraverso procedimenti chimici e meccanici siamo in grado di recuperare e rigenerare il nylon presente in alcune tipologie di rifiuti, come reti da pesca, tappeti, moquette e altri materiali di scarto, e di renderlo pronto a nuovi e pressoché infiniti utilizzi.